L’Alto Adige come esempio positivo alla FACE

L’Alto Adige come esempio positivo alla FACE

27 gennaio 2023

L’attuale Manifesto della Biodiversità della FACE (Federazione europea delle associazioni per la caccia e la conservazione) indica l’Alto Adige come un esempio positivo. Si riferisce ai numerosi interventi di miglioramento ambientale realizzati ogni anno dalle diverse riserve di caccia. L’impegno e la dedizione in favore dell’habitat da parte dei cacciatori, ma anche il sostegno finanziario della Provincia attraverso il Fondo per il Paesaggio, fungono da modello per altre regioni d’Europa.

 

Per saperne di più sul Manifesto della Biodiversità della FACE, cliccate qui: www.biodiversitymanifesto.com/

Il rapporto completo sul Manifesto della Biodiversità è disponibile qui: https://members.face.eu/wp-content/uploads/2022/12/FACE_BDM_Report_2022.pdf

 

Corso di preparazione per aspiranti cacciatori

Corso di preparazione per aspiranti cacciatori di madrelingua italiana

20 gennaio 2023

Si comunica a tutti gli interessati che l’ACAA, in collaborazione con il Sig. Franco Gallazzini, noto agente venatorio ed ex docente alla Scuola Forestale Latemar, organizzerà nella primavera 2023 un corso di preparazione all’esame di abilitazione venatoria in lingua italiana.

Programma
Legislazione venatoria, ecologia, zoologia venatoria, biologia, principi di gestione venatoria, forme di caccia, armi e maneggio delle stesse, balistica

Luogo
Bolzano c/o sede ACAA e Ora c/o ditta Bignami

Durata
ca. 16 lezioni (due a settimana nei mesi di marzo ed aprile)

Costo indicativo€ 420, comprensivo di materiale e manuale

 

Il programma di dettaglio sarà comunicato nelle prossime settimane, ma nel frattempo tutti gli aspiranti cacciatori sono invitati a inviare manifestazione di interesse a mezzo email: info@jagdverband.it.

 

Eventi di sport invernali

Eventi di sport invernali

13 gennaio 2023

I cacciatori altoatesini iniziano il nuovo anno 2023 in modo sportivo.

Si comincia il 28 gennaio col Biathlon dei cacciatori presso il centro di biathlon di Ridanna, dove è possibile partecipare anche a una gara di ciaspolata.

Si prosegue il 4 febbraio con la Giornata provinciale di sport invernali a Curon Venosta, dove si svolgono i campionati provinciali nelle discipline dello sci alpino, slittino e risalita con gli sci.

Il 4 marzo si svolgerà sulla pista di slittino di Tonnerboden la 38esima edizione della “Gara di slittino di Valgiovo con tiro con fucili ad aria compressa”.

Laboratorio di cucina per cacciatori – cucinare la selvaggina

Laboratorio di cucina per cacciatori – cucinare la selvaggina

13 gennaio 2023

Sei un cacciatore e vorresti imparare da un professionista come sezionare un animale abbattuto per poterlo offrire alla ristorazione? Vuoi saperne di più sulla preparazione di piatti a base di selvaggina?

In collaborazione con l’Associazione Cacciatori Alto Adige, imparerai tutto quello che c’è da sapere per cucinare la selvaggina a regola d’arte direttamente dallo chef della Locanda Alpina Dorfner Berggasthof a Gschnon/Montagna, Anton Dalvai.

Il workshop, della durata di due giorni, avrà luogo il 24 e il 25 gennaio 2023 dalle 18 alle 22 nel Gustelier della HGV a Bolzano. Quota di partecipazione: 145 Euro.

Maggiori informazioni su www.gustelier.it

Formazione in Pedagogia forestale e della fauna selvatica al via

Formazione in Pedagogia forestale e della fauna selvatica al via

13 gennaio 2023

La Scuola forestale Latemar di Nova Levante organizza un corso di formazione in lingua tedesca sulla Pedagogia forestale e della fauna selvatica. Le iscrizioni sono aperte da subito e sono possibili fino al 28 aprile 2023.

Informazioni sul sito della Scuola.

Rendere le strade più sicure

Rendere le strade più sicure

4 gennaio 2023

Ogni anno sulle strade dell’Alto Adige si verificano circa 1000 incidenti in cui sono coinvolti animali selvatici. La presenza di selvaggina sulla carreggiata è una delle principali fonti di pericolo per gli utenti della strada. Ogni anno, in Italia, diversi conducenti di auto e moto addirittura perdono la vita nelle collisioni con la fauna selvatica.

Da molti anni la comunità venatoria altoatesina collabora con il Servizio strade della Provincia per rendere la rete viaria più sicura a beneficio dei cittadini e della selvaggina. In tutto il territorio provinciale sono stati installati migliaia di riflettori di segnalazione per la selvaggina messi a disposizione dei cacciatori altoatesini dall’Amministrazione provinciale. Negli ultimi anni, questa buona pratica si è purtroppo interrotta, perché la Provincia non ha più fornito i catarifrangenti. Pertanto, l’Associazione Cacciatori Alto Adige ha proposto al Servizio Strade e all’Assessore provinciale competente Daniel Alfreider di riattivare la collaborazione e, con l’aiuto della banca dati digitale, ha stilato un elenco dei tratti stradali particolarmente pericolosi.

Ora l’Amministrazione provinciale sta nuovamente fornendo 750 catarifrangenti per questi tratti designati. Le riserve di caccia interessate sono già state informate. Per il futuro, si auspica che tutte le riserve che registrano la necessità di catarifrangenti vengano rifornite dalla Provincia del numero necessario di dispositivi. L’assessore provinciale Daniel Alfreider e il direttore di Ripartizione Strade Philipp Sicher hanno accolto con entusiasmo e gratitudine quest’iniziativa.

I nuovi catarifrangenti di segnalazione per la fauna selvatica sono di colore blu. Gli studi e l’esperienza dimostrano che con questo prodotto si ottiene il miglior effetto possibile.